Certificato di gravidanza, da oggi si manda online

Certificato di gravidanza, da oggi si manda online

Dal 4 maggio 2017 il certificato di gravidanza, o di interruzione di gravidanza, deve essere inoltrato dai medici certificatori  esclusivamente in modalità telematica

 

Il certificato di gravidanza, a partire dal  4 maggio 2017, dovrà essere inoltrato da parte dei medici certificatori, in modalità telematica. Fino a ieri infatti, per richiedere una prestazione economica legata alla maternità (maternità obbligatoria, maternità anticipata, premio nascita 2017) le richiedenti erano tenute a presentare all’INPS il certificato medico in originale, con traversate ed estenuanti attese, oppure onerose raccomandate ed altrettante code in posta.
La modalità dell’invio cartaceo del certificato è ancora ammessa per un periodo transitorio di 3 mesi, ovvero fino al 04/08/2017.
L’INPS mette a disposizione il servizio telematico attraverso il nuovo portale per:

  • medici certificatori del Servizio Sanitario Nazionale
  • donne
  • datori di lavoro

Medici certificatori del Servizio Sanitario Nazionale – Certificato di gravidanza Online

Per il servizio telematico fruibile da parte dei medici certificatori cliccare qui o in alternativa seguire il percorso www.inps.it/prestazioni e servizi/tutti i servizi/selezionare la lettera C/cercare il servizio Certificato di gravidanza/interruzione (Medici Certificatori).

Il certificato può essere inoltrato per gravidanza o interruzione di gravidanza.

Per utilizzare il servizio i medici devono essere in possesso di PIN o CNS da “medici certificatori”. I medici già in possesso del profilo ”medici certificatori” per i certificati di malattia risulteranno automaticamente abilitati anche per l’invio dei certificati di gravidanza e di interruzione della stessa.

Il medico deve fornire alla paziente il numero di certificato assegnato, ed eventualmente copia cartacea di:

  • certificato medico di gravidanza o di interruzione della gravidanza
  • rispettive attestazioni, prive della settimana di gestazione

 

Come annullare un certificato di gravidanza

E’ possibile rettificare online i dati inseriti erroneamente entro e non oltre la mezzanotte del giorno successivo la data dell’invio. Oltre tale scadenza sarà possibile solo inoltrare una richiesta di annullamento in forma scritta alla sede INPS competente per territorio. La richiesta può essere presentata da parte del medico certificatore o da un suo delagato.
L’annullamento è accettato dall’INPS solo quando gli errori si riferiscano alle generalità della paziente o al suo codice fiscale. Si precisa che non è possibile invece accettare richieste di annullamento di certificati che il medesimo o altro medico intenda poi nuovamente emettere con una diversa data presunta di parto (art. 21 co.1 del D. Lgs. 26 marzo 2001, n. 151).

 

Accesso al certificato di gravidanza online per la donne

Al momento dell’invio del certificato telematico da parte del medico non sarà più necessario presentare all’INPS il certificato cartaceo in originale. Per consultare il proprio certificato di gravidanza telematico è necessario essere in possesso di CODICE PIN. Cliccare qui  oppure seguire il percorso percorso www.inps.it/prestazioni e servizi/tutti i servizi/selezionare la lettera C/cercare il servizio Consultazione Certificato di gravidanza /interruzione (Cittadino).
Invitiamo a verificare sempre la correttezza dei dati inseriti dal medico in quanto sono rettificabili entro e non oltre la mezzanotte del giorno successivo all’invio.

 

Accesso al certificato di gravidanza online per i datori di lavoro

I datori di lavoro già abilitati alla consultazione dei certificati di malattia online saranno automaticamente abilitati anche alla consultazione degli attestati di gravidanza e di interruzione.

Cliccare qui  oppure seguire il percorso percorso www.inps.it/prestazioni e servizi/tutti i servizi/selezionare la lettera C/cercare il servizio Consultazione Attestato di gravidanza/interruzione (Datore di Lavoro)

Le aziende in possesso di PIN, al verificarsi della cessazione dell’attività, sono tenute a chiedere tempestivamente la revoca dell’autorizzazione, della sospensione o del trasferimento in altra struttura dell’intestatario del PIN.

 

Prima di prendere decisioni importanti a seguito della lettura di questo articolo, per la vostra sicurezza, vi consiglio di chiedere conferma delle informazioni al numero verde Contact Center INPS  803 164, in quanto le normative potrebbero essere soggette a cambiamenti

Previdenza Facile

Il nostro staff si cimenta nella semplificazione delle informazioni legate alla materia previdenziale, ed è a disposizione di tutti i lettori per un aiuto nella comprensione della sua legislatura, spesso riportata dalle istituzioni con passaggi astrusi o difficilmente comprensibili.

8 Comments on “Certificato di gravidanza, da oggi si manda online”

  1. Sara Santese ha detto:

    Salve, io devo fare la domanda di maternità obbligatoria. La mia ginecologa mi ha fatto il certificato e mi ha detto che devo gestire io la pratica all’inps o ad un caf. Leggo però che il certificato lo possono trasmettere online solo i medici, quindi non posso portarlo io in maniera cartacea al caf? Quale altra documentazione occorre per fare domanda? In questo momento mi trovo in maternità anticipata. Grazie in anticipo per la risposta.

    1. Previdenza Facile ha detto:

      Salve Sara, se la sua ginecologa le ha fatto un certificato telematico le deve dare anche il numero di protocollo, se le ha fatto un certificato cartaceo può far pervenire all’INPS il cartaceo tramite raccomandata o consegna a mano allo sportello. O altrimenti può presentare domanda presso il PATRONATO e fornire a loro la documentazione.

  2. Silvia Carminati ha detto:

    Buongiorno,
    sono una lavoratrice autonoma,a fine anno venderò l’attività in cui lavoro da ben 17 anni,ritrovandomi disoccupata.Vorrei sapere,se possibile ,qualora io dovessi avere una gravidanza in quel periodo,se mi spetterà la maternità (e eventualmente per quanto tempo).
    Se invece non dovessi avere una gravidanza e mi iscrivessi alle liste di collocamento per trovare un nuovo lavoro,potrei percepire la disoccupazione?
    Ringrazio anticipatamente per la Vs cortese risposta

    1. Previdenza Facile ha detto:

      Salve, agi autonomi purtroppo non spetta alcuna indennità di disoccupazione. Per ciò che riguarda la gravidanza invece posso dirle che l’indennità di maternità è sempre garantita, qualsiasi sia la condizione lavorativa della puerpera. A presto!

  3. Sonia Alfieri ha detto:

    Buongiorno.
    Avrei bisogno, per favore, di un’ informazione.
    In data 01/07/2017 ho trasmesso on line la domanda NASPI. Sono al settimo mese di gravidanza. Dovrei presentare la domanda per l’ assegno di maternità dello Stato (sono una precaria della scuola con contratto scaduto il 30/06/2017). Entro quando posso presentarla ? Purtroppo ho raccolto solo informazioni discordanti tra loro: c’ è chi dice dopo il settimo mese della gravidanza, chi (sul sito dell’ inps) sostiene entro sei mesi dalla nascita.
    Potete aiutarmi?
    Grazie mille.
    Sonia

    1. Previdenza Facile ha detto:

      Salve, dal sito INPS incollo:
      QUANDO FARE DOMANDA
      La domanda deve essere presentata entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall’effettivo ingresso del minore in famiglia nel caso di adozione o affidamento, oppure in Italia in caso di adozione internazionale.

  4. Sofia Haiduli ha detto:

    gentilissimi,

    siccome sono in stato interessante, per motivi familiari ho deciso di dare le dimmissioni volontarie facendo successivamente richiesta di usufruire la naspi. Dopo due giorni dalla presentazione della domanda, effettuata l’ecografia saro’ costretta a passare tutta la gravidanza a letto (gravidanza a rischio). Il caf mi ha detto che dovro’ trasmettere all’inps il certificato e così la naspi si sospende e inizia il sussidio di maternità. dopo tale periodo (nascita + i 3 mesi dopo il parto) si riattiverà la naspi. E’ effettivamente così o serve un tot di tempo che la naspi sia approvata?
    grazie

    1. Previdenza Facile ha detto:

      E’ esattamente come le è stato riferito dal CAF:) Le mandiamo un grande in bocca al lupo per tutto! A presto!

Lascia un commento