Home Assegno Unico e Universale Arretrati in arrivo sulla carta RDC, anche per chi non ha più il Reddito di Cittadinanza

Arretrati in arrivo sulla carta RDC, anche per chi non ha più il Reddito di Cittadinanza

da Redazione
arretrati carta rdc, arretrati reddito di cittadinanza 2022, assegno unico marzo aprile 2022, arretrati 2022 reddito cittadinanza

Gli arretrati dell’Assegno Unico e Universale relativi ai mesi di Marzo e Aprile 2022 verranno caricati sulla Carta RDC anche per i nuclei familiari aventi diritto che hanno successivamente perso il sussidio successivamente al periodo di riferimento


Arretrati in arrivo sulla carta RDC, anche per chi non ha più il Reddito di Cittadinanza. Dopo oltre un anno l’INPS liquida gli arretrati di Assegno unico e Universale per i mesi di Marzo e Aprile 2022. Questo pagamento arretrato spetta solo ai nuclei familiari che nei mesi di Marzo e Aprile 2022 hanno percepito il Reddito di Cittadinanza ma non hanno percepito l’Assegno Unico pur avendo a carico figli con meno di 21 anni.


Arretrati su carta RDC per Assegno Unico Marzo e Aprile 2022

I pagamenti delle due mensilità arretrate dovrebbero essere già visibili oggi 3 maggio 2023. Le stringhe sulla carta RDC relative alle mensilità arretrate devono essere tante quante sono le mensilità arretrate che si devono ricevere. Se quindi dovete ricevere gli arretrati di Assegno Unico relativi ai mesi di Marzo, Aprile e Maggio 2023 sulla domanda di reddito di Cittadinanza vedrete 3 stringhe verdi in pagamento.


Chi deve ricevere i pagamenti?

Tali importi sono riferiti alle mensilità di Assegno Unico e Universale di Marzo, Aprile, e in alcuni casi anche Maggio 2022 esclusivamente per i possessori (in quelle mensilità) di carta Reddito di Cittadinanza. Molte famiglie in quel periodo non hanno ricevuto l’importo dell’Assegno Unico, o lo hanno ricevuto nettamente inferiore a quanto era effettivamente spettante.

I pagamenti saranno effettuati anche nel caso in cui la domanda di RDC sia attualmente respinta o decaduta. Questo perché il pagamento si riferisce ad un periodo in cui il nucleo familiare beneficiava del RDC e ne aveva diritto. Dunque è necessario controllare la carta RDC anche se non è più ricaricata da mesi perché nei mei successivi avete perso il diritto al sussidio. Se eravate ancora in attesa degli arretrati di Assegno Unico potreste trovare una piccola/grande sorpresa.

previdenza facile telegram