Home Maternità Bonus Bebè bloccato, come ripristinare il pagamento

Bonus Bebè bloccato, come ripristinare il pagamento

by Redazione
bonus bebè bloccato

Pagamento del bonus bebè bloccato dall’INPS? Può dipendere da vari fattori, vediamo come ripristinare il pagamento, anche comprensivo degli arretrati

Il bonus bebè viene liquidato solo se il richiedente può soddisfare i requisiti reddituali previsti, per questo nella maggior parte dei casi la sospensione del pagamento è determinata dal mancato rinnovo dell’ISEE, che ricordiamo scade il 15 gennaio di ogni anno.

 

BONUS BEBÈ BLOCCATO PER ISEE SCADUTO

Se vi siete accorti che l’INPS non vi versa più il bonus bebè la prima cosa che dovete verificare è la validità dell’ultima dichiarazione ISEE inviata. L’INPS sta procedendo, inoltre, con l’invio di un sms verso tutti gli utenti che non hanno rinnovato l’ISEE nel 2017. Nel caso in cui la vostra DSU fosse scaduta provvedete subito a rinnovarla. Per avere diritto agli arretrati è possibile inviare la nuova dichiarazione ISEE entro e non oltre il 31/12/2017.

Se il valore ISEE è inferiore a 25000 euro, e quindi rientrate nella fascia di reddito stabilita per il diritto al bonus, non dovete far altro che attendere che i pagamenti vengano ripristinati. Se non vedete alcun pagamento entro 30/40 giorni dalla data di attestazione ISEE potete provare a contattare il numero verde 803164 e richiedere l’invio di un sollecito per il pagamento. L’importo che verrà corrisposto sarà comunque comprensivo degli arretrati a partire dal mese di Gennaio 2018, l’importante è inviare una nuova DSU entro la fine dell’anno in corso.

I valori ISEE per il diritto al bonus bebè si distinguono in due fasce:

  • fino a 7000 euro (180 euro/mese per ogni figlio)
  • da 7000 a 25000 euro (80 euro/mese per ogni figlio)

Se il valore del nuovo ISEE dovesse riferirsi ad un’altra fascia di reddito rispetto a quella precedente allora bisogna anche inviare una comunicazione attraverso il sito INPS per ricalcolare l’importo spettante (se hai il PIN clicca qui per comunicare il nuovo ISEE)

 

BONUS BEBÈ BLOCCATO PER MANCANZA DEL MODELLO SR163

Fino a poco tempo fa era possibile richiedere il pagamento del bonus bebè senza necessariamente dover inviare il modello sr163 che invece è obbligatorio per la liquidazione della maggior parte delle domande per prestazioni a sostegno del reddito. E’ possibile quindi che l’INPS abbia sospeso il pagamento del bonus bebè proprio perché non in possesso del modello sr163. Provvedete quindi ad inviarlo e attendete il ripristino dei pagamenti.

 

telegram previdenza facile

 

Potrebbe interessarti anche