Home Informazioni utili Come mandare un sollecito all’INPS

Come mandare un sollecito all’INPS

by Redazione
mandare un sollecito all'inps

Mandare un sollecito all’INPS può essere un valido rimedio per accorciare i tempi di risposta delle pratiche in lavorazione, in giacenza, parcheggiate, dimenticate.

 

La vostra domanda di pensione è ferma da due mesi? Avete richiesto la disoccupazione e dopo 3 mesi non avete ancora avuto risposta? Mandare un sollecito all’INPS può essere di aiuto per cercare di velocizzare i tempi di risposta che, a dire il vero, ultimamente si sono allungati di molto, un po’ per tutte le pratiche.

Il nostro primo consiglio è quello di contattare il numero verde INPS 803 164. Potrete chiedere ad un operatore informazioni sullo stato di lavorazione della vostra domanda/pratica.

Può capitare, infatti, che la domanda sia ferma per qualche motivo in particolare. Il più frequente è sicuramente la richiesta di documenti aggiuntivi. Spesso l’utente non viene informato, quindi si tratta di una richiesta presente solo all’interno dello stato della domanda. Tale richiesta può essere visualizzata dell’operatore INPS o anche da voi facendo l’accesso al sito dell’INPS, muniti ovviamente di codice PIN. E’ ovvio che sollecitare una domanda ferma in attesa di ulteriore documentazione è pressoché inutile, a meno che i documenti non siano già stati forniti.

Se la domanda è semplicemente parcheggiatainvece, l’invio di uno o, se necessario, più solleciti, è sicuramente una valida soluzione per cercare di accorciare i tempi.

 

In che modo è possibile mandare un sollecito all’INPS?

Ci sono diverse possibilità per sollecitare una pratica INPS, di seguito vi elenchiamo quelle che l’Istituto mette a disposizione dell’utente.

 

Sollecito tramite INPSRISPONDE

La più rapida è sicuramente quella di inviare una richiesta scritta attraverso il canale messo a disposizione dall’Istituto, InpsRisponde. Cliccando su questo link avete facoltà di mandarla sia con il PIN sia senza il PIN, questo rende il servizio fruibile da chiunque.

Sollecito tramite numero verde 

Chiamando il Contact Center avete la possibilità di verificare lo stato della vostra domanda e di richiedere l’invio di un sollecito. Tenete sempre a portata di mano il vostro codice fiscale e il numero di protocollo della vostra domanda.

Potrete inoltre chiedere all’operatore di inviarvi un sms con il numero del sollecito, oppure fatevelo semplicemente dettare in modo da poterne tenere traccia.

Sollecito tramite PEC

Avete la possibilità anche di inviare delle PEC (email certificate con valore di raccomandata). Ogni sede ha il suo indirizzo di posta elettronica, potete cercarlo qui o direttamente sul sito dell’INPS in corrispondenza della vostra sede INPS di competenza.

Sollecito presso sportello INPS

E’ di certo il metodo più lungo e stressante, vi sconsigliamo quindi di recarvi presso le sedi per fare file interminabili quando potete semplicemente fare una telefonata. A meno che non dobbiate parlare con un funzionario (cosa che ormai è possibile solo su appuntamento) o consegnare ulteriore documentazione, questa scelta è certamente da lasciare come ultima ratio qualora non abbiate ancora ricevuto risposte a solleciti inviati tramite gli altri canali. Trovate qui gli indirizzi di tutte le sedi INPS.

 

previdenza facile telegram

Potrebbe interessarti anche