Home Sostegno reddito Domanda Bonus baby-sitting 2021, come si compila (tutorial)

Domanda Bonus baby-sitting 2021, come si compila (tutorial)

by Redazione
domanda bonus baby-sitting 2021 bonus nonni 2021 tutorial come si compila online pin prestatori libretto famiglia settimane dad figli minori 14 anni

Pronte le domande online per il bonus baby-sitting 2021, max 100 euro a settimana per i figli in DAD con meno di 14, ecco il tutorial per la compilazione


Domanda Bonus baby-sitting 2021, come si compila (tutorial). L’INPS ha rilasciato la procedura telematica per la compilazione del bonus baby-sitting. Anche quest’anno sarà possibile retribuire nonni, zii o altri parenti di fiducia che si sono presi cura dei figli con meno di 14 anni nelle settimane di didattica a distanza.

La domanda è leggermente diversa dalla precedente poiché è necessario selezionare le settimane per cui si richiede il bonus, ed è possibile inserire un massimo di 100 euro per ogni settimana, fino a un massimo di 1500 euro, per il periodo che va dal 4 gennaio 2021 fino alla settimana precedente la data di presentazione della domanda.

Vi ricordiamo che il Bonus baby-sitting 2021 non è compatibile con:

  • lavoro agile di anche solo uno dei due genitori presenti nel nucleo familiare
  • congedo parentale covid al 50%
  • disoccupazione/inoccupazione/naspi/cig/fis di anche solo uno dei due genitori presenti nel nucleo familiare


Tutorial, come si compila la domanda per il bonus nonni

Innanzitutto per accedere alla domanda dovete entrare sul sito dell’INPS ed essere in possesso delle credenziali di accesso (PIN DISPOSITIVO/SPID/CIE/CNS).
La domanda da compilare è Bonus Baby Sitting (clicca qui per accedere direttamente alla domanda)

All’interno della domanda si richiede di inserire i seguenti dati:

  • dati anagrafici del richiedente, del figlio e dell’altro genitore
  • estremi dell’istituto scolastico frequentato
  • tipo di attività lavorativa di entrambi i genitori ed eventuale codice azienda in caso di attività autonoma

Una volta inseriti i dati richiesti il sistema vi chiederà di scegliere le settimane per le quali volete richiedere il bonus.

domanda bonus baby-sitting 2021 bonus nonni 2021 tutorial come si compila online pin prestatori libretto famiglia settimane dad figli minori 14 anni

Dovrete selezionare prima il mese, poi man mano vi permette di aggiungere le settimane e l’importo richiesto per ogni settimana (massimo 100 euro). Una volta selezionata la settimana il riquadro diventa gialla, a quel punto potrete indicare l’importo richiesto nella casella sottostante e cliccare sul tasto Aggiungi. La settimana è aggiunta quando diventa verde e appare nel riquadro in basso a sinistra, Settimane Richieste. In basso a destra avrete il totale delle settimane richieste e il relativo importo.

Il bonus può essere richiesto esclusivamente per le settimane in cui il minore è stato in DAD. Una volta inserite tutte le settimane in cui si è resa necessaria l’assistenza della/del baby-sitter potrete cliccare sul tasto Avanti ed inviare la domanda.
Bisognerà attendere l’accoglimento della domanda per poter procedere con l’appropriazione del bonus nel Libretto Famiglia.
Vi ricordiamo che il/la baby-sitter deve essere iscritto sul sito dell’INPS nella sezione Prestatori di Lavoro Occasionale.

A chi spetta il bonus baby-sitting 2021

Le seguenti tipologie di lavoratori possono richiedere il bonus nonni 2021:

  • iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335;
  • lavoratori autonomi iscritti all’INPS;
  • personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alle seguenti categorie:
    – medici
    – infermieri (inclusi ostetrici);
    – tecnici di laboratorio biomedico;
    – tecnici di radiologia medica;
    – operatori sociosanitari (tra cui soccorritori e autisti/urgenza 118).

Il bonus nonni è riconosciuto anche ai lavoratori autonomi non iscritti all’INPS, subordinatamente alla comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari.
A breve l’INPS rilascerà la procedura telematica per la presentazione della domanda online.

previdenza facile telegram