Home Emergenza Covid-19 Domanda Reddito di Emergenza respinta, perché e come fare richiesta di riesame

Domanda Reddito di Emergenza respinta, perché e come fare richiesta di riesame

by Redazione
domanda reddito di emergenza respinta reiezione domanda rem respinta dsu non trovata incompatibile con rdc incompatibilità requisiti riesame domanda di riesame

Se la domanda di Reddito di Emergenza che hai presentato a Luglio 2021 è stata respinta è probabile che tu non ne abbia diritto, oppure che sia stata respinta per errore, per questo è bene verificare di essere in possesso di tutti i requisiti richiesti.

Domanda Reddito di Emergenza respinta, perché e come fare richiesta di riesame. Molti utenti che hanno provato a presentare domanda di REM per i mesi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre hanno ricevuto esito negativo. Ciò significa che la domanda di REM è stata respinta. Vediamo di seguito le cause più comuni che hanno portato alla reiezione della domanda e le procedure per un eventuale riesame.

Domanda Reddito di Emergenza respinta, le cause più comuni

Il Reddito di Emergenza spetta ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia, verificata con riferimento al componente richiedente il beneficio;
  • un valore del reddito familiare, nel mese di Aprile 2021, inferiore alla soglia corrispondente all’ammontare del beneficio, incrementata, in caso di canone di locazione dichiarato in DSU, nella misura di un dodicesimo dell’ammontare annuo dello stesso.
  • valore del patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2020 (verificato al 31 dicembre 2020) inferiore a 10.000 euro. Tale soglia è elevata di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20.000 euro. La soglia e il massimale sono incrementati di 5.000 euro per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159;
  • un valore dell’ISEE inferiore ad euro 15.000.

Nel caso in cui dovesse venire meno uno dei requisiti qui riportati la domanda di Reddito di Emergenza sarà respinta.

Il REM è inoltre incompatibile con:

  • indennità COVID-19 di cui all’articolo 10 del decreto–legge n. 41/2021;
  • prestazioni pensionistiche, dirette o indirette, a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità e dei trattamenti di invalidità civile;
  • redditi da lavoro dipendente, la cui retribuzione lorda complessiva sia superiore alla soglia massima di reddito familiare, individuata in relazione alla composizione del nucleo;
  • Reddito e la Pensione di cittadinanza percepito al momento della domanda.

Nella maggior parte dei casi le domande REM di Luglio sono state respinte per:

  • incompatibilità con Reddito di Cittadinanza percepito in riferimento allo stesso mese (Giugno 2021)
  • incompatibile con attività lavorativa di uno o più componenti del nucleo familiare in riferimento allo stesso mese (Giugno 2021)
  • mancanza della DSU (ISEE)


Riesame domanda REM respinta

Se ritieni di aver diritto al REM e che la domanda sia stata respinta ingiustamente puoi sempre richiedere il riesame della domanda.

La richiesta di riesame può avvenire:

  • tramite il patronato che ha inoltrato la domanda
  • allo sportello INPS consegnando richiesta di riesame in carta semplice avendo cura di farsi rilasciare ricevuta con numero protocollo (previo appuntamento)
  • tramite mail o pec alla propria sede INPS di competenza (in caso di mail ordinaria bisogna allegare anche un documento d’identità fronte/retro)

La richiesta di riesame deve essere prodotta in forma scritta e firmata dal richiedente. E’ consigliabile allegare qualunque tipo di documentazione che possa attestare le vostre dichiarazioni per la verifica del diritto.

previdenza facile telegram