Home Maternità Flessibilità in maternità per lavorare durante l’ottavo mese di gravidanza

Flessibilità in maternità per lavorare durante l’ottavo mese di gravidanza

by Redazione

Flessibilità in maternità. Lavorare durante l’ottavo mese di gravidanza si può, per rimanere a casa un mese in più dopo il parto.

La maternità obbligatoria è prevista per un totale di 5 mesi, 2 prima del parto e 3 dopo il parto. Ma se il lavoro svolto non è troppo pesante, e se le condizioni cliniche sono compatibili con la mansione da svolgere, la puerpera può scegliere di lavorare durante l’ottavo mese di gravidanza.
La flessibilità in maternità permette alla mamma di rimanere a casa con il neonato un mese in più. La durata della maternità non cambia, semplicemente i mesi di congedo obbligatorio dopo il parto diventano 4.

Presentare domanda di flessibilità in maternità online per lavorare durante l’ottavo mese di gravidanza

Per poter lavorare durante l’ottavo mese di gravidanza è necessario presentare esplicita domanda all’INPS contestualmente alla domanda di maternità online pre-parto. Questo poiché la fine della gravidanza è un momento particolarmente delicato, di conseguenza è necessario essere autorizzate per poter fruire di questo beneficio. L’INPS deve assicurarsi che sussistano le condizioni ottimali per poter continuare a svolgere l’attività lavorativa.

Se vuoi fruire della flessibilità della maternità obbligatoria fino al nono mese clicca qui.

La domanda di flessibilità in maternità può essere presentata in una delle seguenti modalità:

  • online con CODICE PIN DISPOSITIVO attraverso il portale dell’INPS seguendo il percorso www.inps.it – Domanda per prestazioni a sostegno del reddito – Acquisizione domanda – Maternità – Congedo di Maternità/Paternità – Dipendenti/Autonome/Gestione Separata
  • tramite il numero verde INPS 803 164 muniti di codice pin dispositivo
  • tramite consulente delegato/enti di patronato/caf (questo servizio potrebbe essere a pagamento)

Documentazione da allegare alla domanda di flessibilità

Alla domanda di flessibilità deve essere allegata idonea documentazione che certifichi la compatibilità del lavoro svolto con le condizioni di salute della richiedente. I documenti richiesti sono:

  • Certificazione telematica
    Certificato medico di gravidanza, rilasciato da un medico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) o da un medico convenzionato, che attesti la data presunta del parto.
    Il medico certificatore è tenuto a trasmettere per via telematica i certificati indicati esonerando il richiedente dall’obbligo di invio.
  • Certificazione medico sanitaria
    1.Certificato rilasciato dal medico specialista del SSN o convenzionato col SSN (da allegare in busta chiusa) che attesta specificatamente l’assenza di situazioni di rischio per la salute della gestante e del nascituro. Il certificato deve essere rilasciato entro la fine del 7° mese di gravidanza.
    2. Certificato rilasciato dal medico aziendale ove previsto (in mancanza, dichiarazione del datore di lavoro nella quale lo stesso deve attestare che in azienda non e’ previsto l’obbligo di sorveglianza sanitaria sul lavoro).

Presentazione della domanda di flessibilità in maternità online

Nel caso in cui vogliate presentare la domanda di flessibilità in autonomia dal sito, trovate di seguito un aiuto per comprenderne al meglio la compilazione.

Per richiedere la maternità obbligatoria è necessario inserire due domande, una prima del parto e una dopo il parto.
La richiesta per la flessibilità va inserita in sede di domanda di maternità pre-parto.

Una volta inserita la data presunta del parto, bisogna flaggare la voce “Chiedo/Dichiaro di avvalermi della flessibilità del congedo di maternità

FLESSIBILITà IN MATERNITà PER LAVORARE DURANTE L'OTTAVO MESE DI GRAVIDANZA

Nel campo Numero giorni è possibile inserire un valore numerico massimo pari a 30 (minimo 1). La richiedente ha piena facoltà di scegliere per quante giornate richiedere la flessibilità. Il congedo di maternità post-parto aumenterà di tante giornate quante saranno quelle richieste per la flessibilità.

Cliccando sul tasto verde Calcolo Congedo Ordinario il sistema calcolerà automaticamente il periodo pre-parto spettante. Verificate che le date siano corrette, cliccate su Conferma Periodo e andate avanti.

Nelle schermate successive sarà possibile inserire gli allegati richiesti.

Decadenza della flessibilità in maternità

Nel caso in cui, durante l’ottavo mese, dovesse presentarsi un evento di malattia la flessibilità decade automaticamente e la lavoratrice rimarrà a casa fino alla fine della maternità obbligatoria. Questo anche se la malattia non è legata alla gravidanza.

La lavoratrice che volesse sospendere la flessibilità avrà comunque facoltà di rimanere a casa prima della fine dell’ottavo mese, anche se la domanda di flessibilità è già stata accolta.

telegram previdenza facile

Potrebbe interessarti anche