Home Emergenza Covid-19 Indennità 600 euro in attesa di esito, quale codice IBAN indicare e come modificarlo

Indennità 600 euro in attesa di esito, quale codice IBAN indicare e come modificarlo

by Redazione
indennità 600 euro in attesa di esito iban errato sbagliato cambiare iban conto corrente instestato conto corrente bonifico domiciliato domanda pagamento accolta

Molte delle indennità 600 euro COVID-19 per autonomi, partite IVA, agricoli e stagionali sono ancora in attesa di esito e devono ancora essere liquidate. Il problema potrebbe essere il codice IBAN errato o intestato ad un’altra persona


Indennità 600 euro in attesa di esito, quale codice IBAN indicare e come modificarlo. Non hai ancora ricevuto il pagamento del Bonus 600 euro? Prima di tutto prova a verificare se la domanda è compilata correttamente. Avresti infatti potuto sbagliare la categoria lavorativa alla quale appartieni. Molti autonomi sono convinti di aver compilato tutto correttamente fino a quando non scoprono che invece appartengono a tutt’altra categoria. In questo articolo avevamo già spiegato come fare a verificare se la categoria lavorativa e la qualifica indicate all’interno della domanda sono corrette.

Se hai verificato la correttezza della categoria lavorativa indicata ma la tua domanda è ancora in attesa di esito e non ancora accolta, il problema potrebbe essere legato al codice IBAN.


L’IBAN indicato nella domanda è corretto ma la domanda è ancora in attesa di esito

Hai controllato e ricontrollato il codice IBAN indicato nella domanda di indennità 600 euro sul sito dell’INPS e risulta corretto. Tuttavia la domanda risulta accolta ma non è ancora stata pagata, oppure in attesa di esito nonostante sia stata presentata già da molto tempo.

In questo caso è bene accertarsi che il codice IBAN indicato sia effettivamente intestato al lavoratore che ha presentato la domanda di indennità 600 euro. Infatti se viene indicato l’IBAN di un conto corrente intestato ad un’altra persona l’INPS non potrà disporre il pagamento.
Lo stesso vale se l’IBAN indicato è intestato all’azienda e non alla persona richiedente il bonus, anche se il richiedente è il legale rappresentante dell’azienda.

Quindi, ricapitolando, affinché la domanda possa essere liquidata, è necessario che l’IBAN inserito nella domanda faccia riferimento ad un conto corrente intestato o cointestato al lavoratore richiedente l’indennità.


Ho indicato l’IBAN di un’altra persona perché non ho un conto corrente, come posso fare?

In questo caso sarà necessario rientrare nella domanda Bonus 600 euro cliccando sulla voce ESITI. Nella voce IBAN cliccare sul tasto MODIFICA e modificare la modalità di pagamento cambiando da ACCREDITO SUL CONTO CORRENTE a BONIFICO DOMICILIATO. A seguito di questa modifica verrà disposto un pagamento presso Poste Italiane. Una volta disposto il pagamento potrai recarti presso qualunque ufficio postale e prelevare l’importo in contanti allo sportello.

previdenza facile telegram