Home Pensioni ENPAM: BUSTA ARANCIONE PER LA PENSIONE

ENPAM: BUSTA ARANCIONE PER LA PENSIONE

by Redazione
enpam

Da ora in poi conoscere la tua pensione, se sei un medico o odontoiatra, è ancora più semplice. L’ENPAM infatti lancia la busta arancione, un nuovo logo, per indicare la possibilità di entrare nella tua area riservata e scoprire in tempo reale quale sarà la tua pensione.

 

Un’idea che è stata lanciata all’inizio del mese, basata sulla “maggiore consapevolezza dei medici”, come afferma il presidente Alberto Oliveti.

Un modo, dunque, per simulare la rendita futura Enpam e quindi porre le basi per un rapporto di fiducia con i propri iscritti, che sia trasparente, chiaro e corretto.

Ciò permetterà infatti di fare delle scelte responsabili in merito alla vita lavorativa in tempo utile.

Un quadro pensionistico completo è quindi il risultato raggiunto come obiettivo dall’ENPAM per ben settantamila medici di famiglia, pediatri e convenzionati della continuità assistenziale, senza contare gli operatori del 118, che  potranno visualizzare le tre parti che formano la pensione: il Fondo di medicina generale; la cosiddetta “Quota A”, ossia il contributo minimo obbligatorio; la “Quota B”, ossia quella parte di pensione maturata con l’eventuale attività di libero professionista.

Una modalità operativa europea, lanciata in Svezia, dove tutti i lavoratori ricevono una busta di colore arancione contenente tutte le informazioni su quanto accumulato per la vita post-lavorativa. Anche in Italia, quindi, i giovani potranno essere certi che, prima o poi, anche loro percepiranno la pensione. Una cosa non da poco, data l’incertezza generata dalla crisi del mercato del lavoro.

Grazie a dei simulatori, quindi, i lavoratori possono visualizzare tre diverse ipotesi:

1. Il calcolo sulla media dei redditi percepiti fino al momento dello stesso;
2. Il calcolo della media contributiva dell’ultimo periodo lavorativo, pari a tre o cinque anni;
3. La possibilità di avere, dal momento della simulazione all’età pensionabile, il reddito dell’ultimo anno. 

Un servizio che è stato ampliato già nel 2014, dove sono state più di trecentomila le simulazioni evase online, per quanto attiene la Quota A e i redditi da libera professione, e che potrebbe essere perfezionato mediante la comprensione delle quote di pensione per tutte quelle attività svolte come specialista ambulatoriale o esterno. Basterà, quindi, richiedere la trasmissione dei dati all’ASL competente.

Busta arancione, per conoscere la tua pensione ENPAM ed avere la certezza di non ipotecare il tuo futuro.

previdenza facile telegram

Potrebbe interessarti anche