Home Disoccupazione NASpI: come si calcola, e cosa cambia dall’ASpI

NASpI: come si calcola, e cosa cambia dall’ASpI

by Redazione
naspi

Avete fatto richiesta di ASpI e non sapete come si calcola? Volete sapere come si calcolerà l’importo della vostra indennità di NASpI? Di seguito vi illustro alcuni semplici passaggi per verificare che il calcolo dell’importo erogato dall’INPS sia effettivamente corretto.

 

Calcolo e durata dell’ASpI

L’ASpI è rapportata all’importo della media lorda mensile degli ultimi due anni utili a partire dalla presentazione della domanda. Esistono due tipi di calcoli:

  •  se l’importo che trovare nella lettera di accoglimento della domanda di aspi è inferiore a 1.192,98 € limporto mensile spettante sarà pari al 75% della stessa media mensile 
  • se l’importo che trovare nella lettera di accoglimento della domanda di aspi è superiore a 1.192,98 € l’importo mensile spettante sarà pari al 75%  di  1.192,98 €  maggiorato del 25% della differenza tra 1.192,98 € e il vostro lordo mensile
[ct_alert type=”success” title=”Esempio calcolo dell’indennità:”] Esempio 1
Lordo busta paga 980€
(980/100)x75= 735€

 


Esempio 2

Lordo busta paga 1800 €
(1192,98/100)×75 = 894,735
1800-1192,98= 607,02 
(607,02 /100)×25 = 151,755 
totale indennità mensile al lordo delle trattenute Irpef = 885+151,755= 1046,49 € [/ct_alert]

L’ASpI ha una durata massima di 8 mesi per gli under 50per chi ha più di 50 anni nell’anno 2013 durerà massimo 12 mesi e massimo 14 mesi nel 2014, fino ad arrivare a 16 nel 2015 solo per chi avrà più di 55 anni.

 

Calcolo e durata della NASpI

La NASpI (spettante per chi effettuerà la domanda a partire dal primo maggio 2015) è rapportata all’importo della media lorda mensile degli ultimi quattro anni utili, comprensiva degli elementi continuativi e non continuativi e delle mensilità aggiuntive, divisa per il numero di settimane di contribuzione e moltiplicata per il coefficiente fisso di 4,33.

Nei casi in cui la retribuzione mensile sia pari o inferiore nel 2015 all’importo di 1195 euro mensili, l’indennità mensile è pari al 75% della retribuzione. Nei casi in cui la retribuzione mensile sia superiore a 1195 euro mensili l’indennità è pari al 75% del predetto importo a cui si aggiunge un ulteriore importo pari al 25% della differenza tra la retribuzione mensile e 1195. L’indennità mensile non può in ogni caso superare nel 2015 l’importo massimo mensile di euro 1300, rivalutato annualmente sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati intercorsa nell’anno precedente.

Sembra un po’ complicato, ma allora, come calcolare esattamente l’importo spettante di indennità NASpI? Di seguito ho cercato di semplificare un po’ il concetto, con delle operazioni semplici divise in due esempi.

[ct_alert type=”info” title=”Esempi di calcolo”]Esempio 1

mesi lavorati 24 (104 settimane) a 1100 lordi
mesi lavorati 3 (12 settimane) a 700 euro lordi
116 settimane di contribuzione totali

1100×24=26400 euro
700×3= 2100 euro
26400+2100= 28500 euro
28500/116= 245,69
245,69×4,33=1063
(1063/100)x75=797,87

 

Esempio 2

mesi 24 (104 settimane) a 1800 lordi
mesi 3 (12 settimane) a 700 euro lordi
116 settimane di contribuzione totali

1800×24=43200 euro
700×3= 2100 euro
43200+2100= 45300 euro
45300/116= 390,51
390,51×4,33=1690,93
(1195/100)x75=896,25
1690,93-1195=495,93
(495,93/100)=123,98
896,25+123,98=1020,23

NB: L’importo risultante è sempre inteso al lordo delle trattenute irpef.[/ct_alert]

 

L’indennità è ridotta progressivamente nella misura del 3% al mese dal primo giorno del quinto mese di fruizione. Per gli eventi di disoccupazione verificatisi dal 1 gennaio 2016 tale riduzione verrà applicata dal primo giorno del quarto mese di fruizione.

La durata della NASpI è stabilita per un periodo pari alla metà delle settimane contributive (quindi effettivamente lavorate) degli ultimi 4 anni. Dunque se avete lavorato, come da esempio, 116 settimane l’indennità verrà corrisposta per 58 settimane. In queste settimane non saranno però computate quelle che hanno già dato luogo, in passato, al diritto per la stessa prestazione. A partire dal 2017 il periodo massimo stabilito per l’erogazione della prestazione è pari 78 settimane.

 

Leggi anche il nostro articolo più aggiornato, scopri come calcolare esattamente la tua indennità di Naspi
NASPI: TUTTO SU REQUISITI, DURATA E CALCOLO FACILE

 

telegram previdenza facile

 

Potrebbe interessarti anche