Home Disoccupazione Naspi Coronavirus: proroga scadenza presentazione domande di disoccupazione

Naspi Coronavirus: proroga scadenza presentazione domande di disoccupazione

by Redazione
coronavirus naspi proroga presentazione domanda disoccupazione naspi domande anticipazione anticipata dis-coll ds agricola decreto cura italia marzo 2020

Con il Decreto Marzo Cura Italia il Governo, vista l’emergenza da coronavirus, ha stabilito la proroga della scadenza per la presentazione delle domande di disoccupazione Naspi, Naspi Anticipata, DIS-COLL e DS Agricola

Per agevolare la presentazione delle domande di disoccupazione, in considerazione dell’emergenza sanitaria da coronavirus, il Governo ha disposto la proroga per la presentazione di tutte le domande.


Proroga scadenza presentazione domande di Naspi, Anticipazione Naspi e DIS-COLL 2020

Per gli eventi di cessazione involontaria del rapporto di lavoro che si sono verificati nel periodo che va dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, i termini per la presentazione delle domande sono stati ampliati da 68 giorni a 128 giorni.

Per le domande di NASpI e Dis-Coll presentate oltre il termine ordinario (cioè oltre il 68° giorno ma comunque entro il 128° successivo al termine del rapporto di lavoro) la decorrenza della prestazione avverrà dal sessantottesimo giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Le domande riferite ad eventi di cessazione involontaria intervenuti a fare data dal 1° gennaio 2020, che sono state respinte perché presentate fuori termine (oltre il sessantottesimo giorno), verranno riesaminate d’ufficio.

L’emergenza sanitaria legata al coronavirus ha inoltre portato il Governo ad ampliare di 30 giorni i termini previsti per la presentazione della domanda di Anticipazione Naspi. Ciò significa che il lavoratore beneficiario dell’indennità di Naspi che decide di fruire della Naspi anticipata per l’apertura di un’attività autonoma avrà 60 giorni di tempo (anziché 30) per presentarne domanda.
Devono essere calcolati 60 giorni a partire dalla data di apertura effettiva dell’attività se si tratta di nuova attività.
Mentre nel caso in cui l’attività autonoma era parallela all’attività da lavoro dipendente, avrà tempo 60 giorni a partire dalla data di presentazione della domanda di Naspi Ordinaria.

Le domande di incentivo all’autoimprenditorialità (NASpI in forma anticipata) presentate per attività lavorativa autonoma avviata a fare data dal 1° gennaio 2020 e che sono state respinte perché presentate fuori termine verranno riesaminate d’ufficio.

Le prestazioni di NASpI e DIS-COLL che sono state poste in decadenza per il mancato adempimento degli obblighi di comunicazione del reddito annuo presunto verranno riesaminate d’ufficio qualora l’attività lavorativa per la quale è richiesta la suddetta comunicazione sia stata intrapresa a fare data dal 1° gennaio 2020.


Proroga scadenza presentazione domande di DS Agricola 2020 per coronavirus

Prorogata dal Decreto Marzo Cura-Italia anche la scadenza per la presentazione delle domande di DS agricola. Tali domande, invece del 31 Marzo come ogni anno, potranno invece essere effettuate fino al 1° Giugno 2020.


Presentazione delle domande di disoccupazione

Tutte le domande di disoccupazione (Naspi, Anticipazione Naspi, DIS-COLL, DS Agricola) possono essere presentate:

  • in autonomia attraverso il sito dell’INPS purché il richiedente sia in possesso di un CODICE PIN DISPOSITIVO (clicca qui se hai smarrito il tuo PIN). Clicca qui per presentare subito la domanda
  • telefonicamente contattando il numero verde INPS 803 164 purché il richiedente sia in possesso di un CODICE PIN DISPOSITIVO
  • attraverso gli enti di patronato (ricordiamo che con questa modalità è applicata – anche se non specificata – la trattenuta sindacale al momento della liquidazione dell’indennità. Tale importo varia a seconda del patronato scelto e oscilla in media tra i 100 e i 200 euro. Ne abbiamo parlato qui)
previdenza facile telegram