Home Emergenza Covid-19 Nuova Autocertificazione Fase 2 per incontrare i parenti dal 4 maggio 2020

Nuova Autocertificazione Fase 2 per incontrare i parenti dal 4 maggio 2020

by Redazione
nuova autocertificazione fase 2 4 maggio 2020 congiunti parenti genitori figli sport 300 metri da soli modulo modello autodichiarazione congiunti parenti fidanzati

Il nuovo DPCM in vigore dal 4 maggio 2020 prevede la possibilità di uscire e allontanarsi da casa, anche fuori comune, per salutare congiunti e parenti stretti. La nuova autocertificazione editabile cambia di poco


Nuova Autocertificazione Fase 2 per incontrare i parenti dal 4 maggio 2020. Dopo due mesi di “reclusione” e divieto assoluto di circolazione se non per estrema necessità inizia finalmente la tanto attesa Fase 2. Piccoli passi per tentare di tornare in fretta a fare un vita normale. Per questo, anche grazie al calo dei contagi, sarà possibile recarsi presso le residenze dei propri familiari più stretti per stare un po’ insieme.


Nuova Autocertificazione Fase 2 Editabile – cosa cambia

Rilasciata dal Ministero dell’Interno la nuova autodichiarazione per la Fase 2, A4 dal dubbio valore che sarà ancora necessario compilare per poter effettuare degli spostamenti dalla propria abitazione. Di seguito potete scaricare la versione in pdf editabile.


Bisogna indicare il nome del parente a cui si va a fare visita?

Assolutamente no. Non è obbligatorio né necessario indicare le generalità dei parenti a cui si va a fare visita all’interno dell’autocertificazione. “S’intendono prossimi congiunti gli ascendenti, i discendenti, il coniuge, la parte di un’unione civile tra persone dello stesso sesso, i fratelli, le sorelle, gli affini nello stesso grado, gli zii e i nipoti: nondimeno, nella denominazione di prossimi congiunti, non si comprendono gli affini, allorché sia morto il coniuge e non vi sia prole”. Resta però ancora da chiarire come saranno contemplati i “fidanzati” e in che modo si costituisce un “rapporto stabile“.

Non solo visite ai parenti, sarà anche possibile fare sport all’aperto anche oltre i 200 metri dalla propria abitazione, da soli o in coppia, purché venga mantenuta la distanza di sicurezza di almeno un metro.

previdenza facile telegram