Home Emergenza Covid-19 Pagamento pensioni Agosto 2020 ancora in anticipo in Posta

Pagamento pensioni Agosto 2020 ancora in anticipo in Posta

by Redazione
pagamento pensioni agosto 2020 pensioni in anticipo 2020 aprile maggio giugno pagamento pagamenti calendario scaglioni ordine alfabetico poste libretto postale banca

Oltre ai mesi di Aprile, Maggio, Giugno e Luglio, a causa del coronavirus, è stato disposto il pagamento anticipato delle pensioni anche per il mese di Agosto per chi ha l’accredito in Posta. Le liquidazioni delle pensioni presso gli uffici postali avverranno a scaglioni e in ordine alfabetico.


Pagamento pensioni Agosto 2020 ancora in anticipo. Lo comunica l’INPS con il Messaggio n° 2955 del 25 Luglio 2020, la procedura è necessaria per agevolare l’utenza al rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19. Il messaggio dell’INPS recepisce l’Ordinanza 000684 del Consiglio dei Ministri.


Quali pensioni verranno pagate in anticipo?

Ci sarà il pagamento anticipato per le rate di tutte le pensioni, oltre anche agli assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogati agli invalidi civili.


Pagamento anticipato pensioni in posta: calendario scaglioni e ordine alfabetico pensioni Agosto

Ancora almeno per il mese di Agosto 2020 il pagamento delle pensioni in Posta avverrà in anticipo secondo un calendario suddiviso in scaglioni. Ad ogni giorno corrispondono due o più lettere dell’alfabeto.

  • A-B lunedì 27 luglio;
  • C-D martedì 28 luglio;
  • E-K mercoledì 29 luglio;
  • L-O giovedì 30 luglio;
  • P-R venerdì 31 luglio;
  • S-Z sabato 1° agosto.

Non è ancora chiaro se anche per le prossime mensilità Poste Italiane programmerà l’accesso scaglionato agli sportelli in modo da diminuire l’affluenza all’interno degli uffici postali. I calendari per l’erogazione delle pensioni successive al mese di Agosto 2020 saranno disponibili in prossimità dei pagamenti.

Nel caso in cui a riscuotere non sia il titolare della prestazione, ma un suo delegato regolarmente autorizzato, per individuare il giorno di pagamento dovrà comunque fare riferimento al cognome del titolare della pensione.

Il pagamento, in contanti o con accredito su libretto postale resta disponibile per la riscossione per 60 giorni a partire al primo giorno bancabile del mese di riferimento. La rata di aprile sarà quindi incassabile fino al 30 maggio prossimo.

previdenza facile telegram