Home Informazioni utili Quattordicesima 2021 Luglio: requisiti, importi e come richiederla

Quattordicesima 2021 Luglio: requisiti, importi e come richiederla

by Redazione
quattordicesima 2021 pensionati redditi requisiti anni luglio 2021 ricostituzione limite max massimo

La Quattordicesima 2021 sarà liquidata nel mese di Luglio 2021 ai pensionati aventi diritto, ma chi non l’ha ricevuta può presentare domanda di ricostituzione all’INPS.


La Quattordicesima 2021 è la mensilità aggiuntiva con liquidazione in Luglio prevista per chi percepisce una pensione bassa e rientra nei requisiti. Può capitare però che il pensionato non riceva la Quattordicesima mensilità anche se ne ha diritto. Per un errore o perché non ha presentato alcuna dichiarazione dei redditi.

In questi casi basta verificare se nel dettaglio della pensione di Luglio 2019 è presente la voce Somma Aggiuntiva Pensioni Basse. La verifica può essere fatta online se il pensionato è in possesso di codice PIN INPS, oppure contattando il numero verde 803 164. Se non è presente verificate se rientrate nei requisiti, e se credete di averne diritto presentate la domanda di ricostituzione come indicato in questo articolo.

Riferimento Messaggio n° 2407 del 24-06-2021


Requisiti Quattordicesima 2021

Non tutti i pensionati hanno diritto alla Quattordicesima 2021, e l’importo da liquidare varia in base al reddito e agli anni contributivi. Vediamo nello specifico quali sono i requisiti fondamentali per ricevere l’importo aggiuntivo.

Per l’anno 2021 devono essere valutati i seguenti redditi:

  • nel caso di prima concessione tutti i redditi posseduti dal soggetto nell’anno 2021
  • nel caso di concessione successiva alla prima:
    • i redditi per prestazioni conseguiti nel 2021;
    • i redditi diversi da quelli di cui al punto precedente, conseguiti nel 2020.

Sono sempre utilizzati i redditi da prestazione memorizzati nel Casellario centrale dei pensionati riferiti all’anno di erogazione.

Per i redditi diversi da quelli da prestazione, in assenza delle informazioni relative agli anni 2021 o 2020, sono stati utilizzati i redditi degli anni precedenti, risalendo fino al 2017.

Per questa ragione, la somma aggiuntiva viene corrisposta in via provvisoria e la sussistenza del diritto sarà verificata sulla base della dichiarazione dei redditi.


Requisiti anagrafici

La somma aggiuntiva viene attribuita d’ufficio sulla mensilità di pensione di luglio 2021 ai soggetti che rientrano nei limiti reddituali stabiliti e che, alla data del 31 luglio 2021, hanno un’età maggiore o uguale a 64 anni.


Requisiti reddituali

Per avere diritto alla Quattordicesima 2021 il pensionato deve essere in possesso di un reddito individuale non superiore a 2 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti. Il limite reddituale massimo annuo per avere diritto alla somma aggiuntiva è quindi di 13.338,26.


Trattamento minimo 2021

mensile = € 515,58
annuale = € 6.702,54
annuale x 1,5 = € 10.053,81
annuale x 2= € 13.405,08‬

In questa tabella sono indicati gli importi spettanti per i pensionati in base al reddito e agli anni di contribuzione:

Per capire quanto spetta di quattordicesima e qual è il limite reddituale da non superare il pensionato deve far riferimento al totale degli anni di contribuzione versati.


Categorie di pensioni per le quali NON spetta la Quattordicesima

I pensionati in possesso di pensioni appartenenti alle seguenti categorie non hanno diritto alla quattordicesima 2021: 044 (INVCIV), 077, (PS), 078 (AS), 030 (VOBIS), 031 (IOBIS), 035 (VMP), 036 (IMP), 027 (VOCRED), 028 (VOCOOP), 029 (VOESA), 010 (VOSPED), 011 (IOSPED), 012 (SOSPED), 043 (INDCOM), 127 (CRED27), 128 (COOP28), 143 (APESOCIAL), 198 (VESO33), 199 (VESO92).

La quattordicesima non viene, inoltre, erogata per le seguenti prestazioni:

  • pensioni interessate da sostituzione Stato o rivalsa Enti locali;
  • trattamenti pensionistici ai lavoratori extracomunitari rimpatriati;
  • pensioni della ex SPORTASS.


Chi non ha ricevuto la Quattordicesima può presentare domanda di ricostituzione

Se il pensionato non ha ricevuto la Quattordicesima 2021 pur rientrando nei requisiti richiesti è molto probabile che non abbia presentato alcuna dichiarazione dei redditi per l’anno precedente (RED o 730), per questo la valutazione del diritto non è stata possibile. Ma la quattordicesima non è perduta! C’è infatti la possibilità di chiedere il pagamento della somma spettante procedendo con una semplice domanda di ricostituzione:

telegram previdenza facile