Home Sostegno reddito RDC Ottobre 2022 pagamento in ritardo per controlli dell’INPS

RDC Ottobre 2022 pagamento in ritardo per controlli dell’INPS

by Redazione
rdc ottobre 2022 pagamento in ritardo, reddito di cittadinanza ottobre 2022 ritardo, ricarica rdc ottobre in ritardo, ritardi ottobre 2022, reddito di cittadinanza ottobre non arriva

L’INPS annuncia ritardi per controlli sulle posizioni, ecco perché il pagamento del Reddito di Cittadinanza del mese di Ottobre 2022 è in ritardo e ancora non arriva


RDC Ottobre 2022 pagamento in ritardo per controlli dell’INPS. Molti percettori del Reddito di Cittadinanza non hanno ancora percepito la rata di Ottobre e ancora non vedono la lavorazione dello stesso mese. L’INPS giustifica il ritardo della ricarica di Ottobre dichiarando che sono in corso delle verifiche su alcune posizioni.


RDC Ottobre 2022 pagamento in ritardo

L’INPS dichiara che molte ricariche di Ottobre 2022 non sono ancora arrivate poiché ci sono in atto dei controlli da parte dell’istituto. Non è chiara la natura di questi controlli, ma non essendo stata specificata probabilmente si tratta solo di controlli di routine che l’INPS effettua saltuariamente. Questo è il motivo per cui molti pagamenti RDC Ottobre 2022 sono ancora in ritardo e non si vedono ancora le lavorazioni del mese.

Ovviamente non tutte le ricariche di Ottobre sono in ritardo, anzi la maggior parte sono già partite puntualmente il 27 Ottobre. Si parla di ritardo per di qualche migliaio di domande, i pagamenti dovrebbero comunque essere liquidati entro la prima settimana di Novembre.

Nel caso descritto è possibile vedere ancora lo stato della domanda ACCOLTA ma nessuna stringa relativa al mese di Ottobre. Ciò significa proprio che non ci sono problematiche particolari sulla domanda, e che semplicemente bisogna attendere ancora qualche giorno per vedere la lavorazione e l’accredito.

L’INPS comunica che ci sono stati problemi con l’allineamento dei dati derivanti dalla piattaforma dell’ACI e che finché non verrà risolta non sarà possibile elaborare i pagamenti. Si attendono comunque i prossimi aggiornamenti che avverranno in data 15 Novembre.


Domande RDC sospese per accertamenti della sede

Bisogna verificare che la domanda non si trovi in stato sospesa. In questo caso infatti le motivazioni della sospensione potrebbero essere diverse, come indicate in questo articolo. Se la domanda è sospesa bisogna sicuramente intervenire per sbloccare i pagamenti.


Domande decadute o revocate

I motivi di un mancato pagamento sul Reddito di Cittadinanza ovviamente possono essere molteplici. A volte una nuova nascita, o anche l’uscita di un componente dal nucleo familiare potrebbero determinare la decadenza della domanda. In questo caso infatti va ripresentata sia la DSU che la domanda di Reddito di Cittadinanza.

Il blocco di un mese o la decadenza dal diritto possono avvenire anche per mancata presentazione alla chiamata del centro per l’impiego, piuttosto che per il superamento del limite di reddito. per questi motivi quando non vedete la ricarica al 27 del mese è sempre bene verificare online, o far verificare la pratica ad un operatore INPS contattando il numero verde 803164.

previdenza facile telegram