Home Disoccupazione RdC, verrà bloccato a Gennaio 2020?

RdC, verrà bloccato a Gennaio 2020?

by Redazione
bloccato, reddito di cittadinanza, rdc, isee, scadenza, difforme, gennaio 2020, rinnovo, patronato, dsu, dichiarazione isee

Molti utenti ci chiedono se il Reddito di Cittadinanza arriverà in tempo per fine Gennaio 2020 oppure se si bloccherà a seguito della scadenza del modello ISEE.

Il 31 Dicembre 2019 scadrà il modello ISEE. La dichiarazione ISEE va compilata ogni anno al termine della scadenza ma il rischio che il Reddito di Cittadinanza venga bloccato è reale. Vediamo come scongiurare la sospensione dei pagamenti e continuare a percepire il sussidio senza interruzioni.



Modello ISEE 2020, rinnovo e scadenza

La dichiarazione ISEE deve essere compilata dalle famiglie per poter beneficiare di una serie di sussidi erogati dall’INPS, tra cui appunto il Reddito di Cittadinanza. Se il modello ISEE risulta scaduto o difforme, i pagamenti dei sussidi legati alla situazione reddituale del nucleo familiare saranno sospesi.

La dichiarazione ISEE 2019 scadrà il 31 Dicembre 2019. Sarà bene dunque fissare già un appuntamento con il proprio patronato o CAF per i primi giorni di Gennaio 2020 in quanto sono previste lunghe liste di attesa per poter procedere con il rinnovo.

Una volta rinnovato l’ISEE avrà validità per tutto il 2020 con scadenza fissata al 31 Dicembre.



Cosa fare per scongiurare il blocco del Reddito di Cittadinanza e delle altre prestazioni

Qualora la dichiarazione ISEE dovesse essere compilata oltre la metà del mese di Gennaio, o addirittura nei mesi successivi, il pagamento del Reddito di Cittadinanza verrà bloccato fino ad avvenuta compilazione della DSU.

Per questo motivo è importante inviare all’INPS la dichiarazione ISEE 2020 entro la prima metà di gennaio in modo tale che l’elaborazione dei pagamenti RdC possa avvenire senza rischio di blocchi o sospensioni.

Se la DSU presentata entro la prima metà di Gennaio dovesse restituire un ISEE difforme si rischia inoltre di non fare in tempo a presentarne una nuova per avere in tempo il pagamento di Gennaio.

Dunque, chi ha tempo non aspetti tempo. Contattate subito il vostro patronato e cercate di estorcere un appuntamento già per i primi giorni di Gennaio 2020.
Se invece non avete voglia di attendere e riuscite a compilare dal soli il modello ISEE potete farlo utilizzando il servizio online dell’INPS cliccando qui. Per compilare online il modello ISEE dovete essere in possesso del PIN DISPOSITIVO.

previdenza facile telegram

Potrebbe interessarti anche