Home Disoccupazione REI, come vedere pagamenti e domande online

REI, come vedere pagamenti e domande online

by Redazione
rei

Carta REI 2018, ora è possibile vedere i pagamenti e domande online con il PIN sul sito INPS

 

La Carta REI 2018 (REddito di Inclusione) è entrata in vigore con decreto legislativo n° 147 del 15 settembre 2017.

Il REI è riconosciuto ai nuclei familiari in condizione di povertà ed è composta da:

  • un beneficio economico mensile
  • servizi alla persona identificata in un progetto personalizzato

La carta REI 2018 è riconosciuta, su domanda, ai nuclei familiari che si trovano congiuntamente nelle seguenti condizioni:

CITTADINANZA

  • cittadino dell’Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o
    cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE di lungo periodo
  • residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda

SITUAZIONE ECONOMICA DEL NUCLEO FAMILIARE

  •  valore dell’ISEE, in corso di validità, non superiore 6.000 euro
  •  valore dell’ISRE (Indicatore della Situazione Reddituale, calcolato sulla base della somma dei tutti i redditi meno le detrazioni, le franchigie e i redditi esenti. L’ISRE, calcola l’effettiva disponibilità economica delle famiglie, esclusi eventuali affitti pagati) non superiore a 3.000 euro
  • valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro
  • valore del patrimonio mobiliare, non superiore ad una soglia di 6.000 euro, accresciuta di 2.000 euro per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di
    10.000 euro

BENI DUREVOLI ED ALTRI INDICATORI DEL TENORE DI VITA

  • nessun componente deve risultare intestatario a qualunque titolo, o avente piena disponibilità, di autoveicoli o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la data della richiesta, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui e’ prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità
  • nessun componente intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di navi e imbarcazioni da diporto

COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE

Oltre ai precedenti requisiti, all’interno del nucleo familiare del richiedente la carta REI 2018 deve esserci la presenza di un componente appartenente ad una delle seguenti categorie:

  • componente di età minore di anni 18
  • persona disabile e di almeno un suo genitore/tutore
  • donna in stato di gravidanza accertata. In tal caso la documentazione medica attestante lo stato di gravidanza e la data presunta del parto dev’essere rilasciata da una struttura pubblica e allegata alla richiesta del beneficio, che può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto
  • lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che si trovi in stato di disoccupazione per licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale intervenuta nell’ambito della procedura di cui all’articolo 7 della legge 15 luglio 1966, n. 604, ed abbia cessato, da almeno tre mesi, di beneficiare dell’intera prestazione per la disoccupazione, ovvero, nel caso in cui non abbia diritto di conseguire alcuna prestazione di disoccupazione per mancanza dei necessari requisiti, si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi.

Per il solo beneficio della carta REI 2018, si considerano in stato di disoccupazione anche i lavoratori il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponde ad un’imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti ai sensi dell’articolo 13 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.

In caso di variazioni nella composizione del nucleo familiare, rispetto a quanto dichiarato a fini ISEE, i nuclei familiari sono tenuti a presentare, entro due mesi dalla variazione una DSU aggiornata.

INCOMPATIBILITÀ
La carta REI non spetta nel caso di fruizione, da parte di qualsiasi componente il nucleo familiare, della NASpI odi altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria.

 

COME CONSULTARE ONLINE LE DOMANDE ED I PAGAMENTI DEL REI

reiPer poter visualizzare online lo stato della domanda e dei pagamenti del REI è necessario essere in possesso del CODICE PIN. Basterà digitare la parola REI nel campo di ricerca in alto a destra sul sito dell’INPS oppure seguire il percorso Prestazioni e servizi – Tutti i servizi – Lettera R.

Se non è ancora stata presentata alcuna domanda apparirà la scritta “Nessun dato presente nella tabella””. E’ possibile che la scritta venga visualizzata anche nel caso in cui la domanda sia stata presentata da poche ore o giorni.

Attraverso questa sezione sarà possibile vedere la data e il dettaglio dei pagamenti ed il riepilogo delle informazioni inserite nella domanda presentata.

telegram previdenza facile

 

Potrebbe interessarti anche