Home Informazioni utili Richiesta di rimborso degli importi versati per il lavoro occasionale

Richiesta di rimborso degli importi versati per il lavoro occasionale

by Redazione
Richiesta di rimborso

La richiesta di rimborso degli importi versati per il contratto di lavoro occasionale o per il libretto famiglia può essere effettuata online con il PIN dispositivo sul sito dell’INPS.

 

La nuova procedura telematica per i rapporti di lavoro occasionale prevede il versamento anticipato delle somme da utilizzare per il pagamento dei lavoratori. Il pagamento deve essere effettuato all’INPS tramite F24 o carta di credito e gli importi disponibili sono visibili all’interno del Portafogli Elettronico. Per coloro che hanno versato importi oltre il necessario l’INPS ha inserito tra i servizi online anche la richiesta di rimborso (Messaggio n. 2121 del 25-05-2018).

E’ possibile richiedere solo il rimborso delle somme effettivamente versate e non utilizzate, la procedura non è prevista per il bonus baby sitting.

 

Come inviare richiesta di rimborso per il lavoro occasionale

Per inviare la richiesta di rimborso delle somme versate e non utilizzate per il lavoro occasionale è necessario accedere al servizio Prestazioni Occasionali e selezionare il riquadro interessato (Libretto Famiglia o Contratto di lavoro Occasionale PrestO). Nel menu di sinistra scegliere la voce RIMBORSI – RICHIESTA RIMBORSO.

Nella schermata sarà necessario indicare le seguenti informazioni:

  • indirizzo email o PEC
  • l’IBAN di un conto corrente intestato o cointestato al richiedente
  • l’importo da richiedere

Al termine della compilazione cliccare sul tasto CONTINUA. Una volta verificata la correttezza delle informazioni inserite è possibile cliccare sul tasto INVIA in basso a destra. Al termine dell’invio verrà rilasciata una ricevuta scaricabile in PDF e la domanda potrà essere consultata cliccando su RIMBORSI – ELENCO RIMBORSI.

 

Stato domanda richiesta di rimborso

Le domande sono gestite dalle sedi INPS competenti per territorio, in base alla residenza del titolare della richiesta.
Se all’interno della richiesta viene indicato un importo superiore a quello disponibile nel Portafogli Elettronico la domanda potrebbe essere RESPINTA, oppure ACCOLTA liquidando però soltanto l’importo disponibile e non quello richiesto.

In caso di reiezione sarà comunque visibile la motivazione dell’esito indicata dal funzionario.

Una volta accolta la richiesta di rimborso, questa passerà in stato DA LIQUIDARE  e successivamente LIQUIDATA. Non sono specificati i tempi di attesa per il rimborso, ma se dovessero trascorrere oltre 30 giorni dalla data della richiesta è possibile contattare il numero verde 803 164 per sollecitare il pagamento.

 

telegram previdenza facile

Potrebbe interessarti anche