Home Maternità Scadenza e rinnovo ISEE 2021 anche per il Bonus Bebè (link diretto)

Scadenza e rinnovo ISEE 2021 anche per il Bonus Bebè (link diretto)

by Redazione
scadenza rinnovo isee 2021 isee precompilato bonus bebè assegno di natalità bonus bebè 2021 attestazione isee pin gennaio dicembre

Quando scade l’ISEE 2020 per l’assegno di Natalità? E quando va rinnovato? In questo articolo le istruzioni per rinnovare l’ISEE senza rischiare la sospensione dei pagamenti per il Bonus bebè 2021


Bonus Bebè 2021 scadenza e rinnovo ISEE. Come per tutte le altre prestazioni legate al reddito, anche per il Bonus Bebè sarà necessario presentare un nuovo ISEE dopo la scadenza. Per evitare la sospensione dei pagamenti l’ISEE dev’essere rinnovato subito dopo la scadenza.


Quando scade l’ISEE per il Bonus Bebè?

La legge di bilancio 2020 ha confermato il diritto al Bonus bebè per i nati nell’anno 2020, anche per l’anno 2021. Ma la scadenza dell’ISEE è fissata per il 31 Dicembre di ogni anno. Ciò significa che se l’ISEE non verrà rinnovato tempestivamente nel mese di Gennaio 2021, c’è la possibilità di vedere bloccati i proprio pagamenti relativi al Bonus Bebè fino all’effettivo rinnovo dell’ISEE.

Per evitare blocchi o sospensione del pagamento mensile sarà bene compilare una nuova dichiarazione ISEE nel mese di Gennaio in modo da garantire la continuità dei pagamenti.


Come e quando rinnovare l’ISEE

Dal 1° Gennaio 2021 sarà possibile rinnovare l’ISEE per l’anno 2021, e avrà validità fino al 31 Dicembre 2021.
La dichiarazione ISEE può essere presentata all’INPS in una delle seguenti modalità:

  • tramite enti di patronato o CAF
  • in autonomia dal sito INPS con le credenziali di accesso (PIN/SPID/CNS/CIE)

Clicca qui per compilare l’ISEE in modalità NON PRECOMPILATA
Clicca qui per compilare l’ISEE in modalità PRECOMPILATA


Scarica l’attestazione ISEE

L’attestazione ISEE è un documento rilasciato dall’INPS che attesta la validità della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica), ovvero l’autodichiarazione delle informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie ad individuare la situazione economica del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni sociali.

Se l’utente non si è imbarcato nella compilazione della DSU in autonomia, ma si è affidato invece ad un CAF o un intermediario, può comunque scaricare l’attestazione attraverso il sito dell’INPS, l’importante è essere in possesso delle credenziali di accesso (PIN/SPID/CNS/CIE).

Clicca qui per scoprire come scaricare la tua attestazione ISEE.