Home Informazioni utili Scadenza ISEE 2019, confermata la proroga per le DSU

Scadenza ISEE 2019, confermata la proroga per le DSU

by Redazione
scadenzxa isee 2019 validità dsu dichiarazione sostitutiva unica reddito agosto dicembre attestazione isee

La scadenza per l’ISEE 2019 è stata posticipata confermando la proroga della validità della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica). La scadenza del 31 Agosto 2019 è stata revocata. Ecco le nuove date.

La scadenza ISEE 2019 e la validità della DSU sono state prorogate. L’articolo 10 del Decreto legislativo 147 del 2017 aveva modificato il periodo di validità della Dichiarazione Sostitutiva Unica prevedendo che tutte le DSU presentate a decorrere dal 1° Gennaio 2019 sarebbero scadute il successivo 31 agosto.


Quando scade l’ISEE 2019

Il decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, ha modificato tale comma, prorogando al 31 dicembre 2019 il periodo di validità delle DSU presentate dal 1° gennaio 2019 al 31 agosto 2019.

Le DSU già attestate che riportavano come data scadenza 31 agosto 2019 sono state già aggiornate sul portale INPS con la nuova data di scadenza. Anche il decreto crescita ha messo a regime la modifica, stabilendo che la DSU è valida dalla data di presentazione fino al successivo 31 dicembre. Sostanzialmente, rispetto a prima, nulla è cambiato.


Come controllare l’attestazione ISEE e la modifica della scadenza della DSU

L’attestazione ISEE è un documento rilasciato dall’INPS che attesta la validità della Dichiarazione Sostitutiva Unica, ovvero l’autodichiarazione delle informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie ad individuare la situazione economica del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni sociali, e scade ogni 15 gennaio.

Se l’utente non si è imbarcato nella compilazione della DSU in autonomia, ma si è affidato invece ad un CAF o un intermediario, può comunque scaricare l’attestazione attraverso il sito dell’INPS, l’importante è essere in possesso del codice PIN.

Potrete quindi consultare le dichiarazioni in corso di validità, ovvero quelle non scadute e attestate correttamente dall’INPS. Se invece avete necessità di scaricare l’attestazione di DSU scadute, rettificate, contestate, integrate, annullate e non attestabili cliccate sul tasto arancione.

Clicca qui per scaricare la tua attestazione ISEE dal sito dell’INPS e verificare che sia stata correttamente aggiornata la data di scadenza.

previdenza facile telegram

Potrebbe interessarti anche