Home Maternità Bonus Infanzia: il voucher babysitting si trasforma in Libretto Famiglia

Bonus Infanzia: il voucher babysitting si trasforma in Libretto Famiglia

by Redazione
voucher babysitting

Con l’abolizione dei voucher per il lavoro occasionale i voucher babysitting verranno accreditati sul Portafogli Elettronico e potranno essere utilizzati come il Libretto Famiglia

 

Il voucher babysitting permette alle neomamme lavoratrici dipendenti o parasubordinate di rinunciare ad uno o più mesi di congedo parentale (maternità facoltativa)  in cambio di un pagamento di 600 euro (lordi) per ogni mensilità, da spendere per il servizio di babysitting, oppure per pagare la retta di un asilo nido convenzionato (Bonus Infanzia).

Da Gennaio 2018 dunque sarà possibile ottenere il contributo attraverso il nuovo Portale per le Prestazioni Occasionali. Questo cambiamento è dovuto all’abolizione dei voucher (Decreto Legge n.25/2017) per il lavoro occasionale accessorio, sostituito dalle prestazioni occasionali. Nello specifico, trattandosi di un rapporto di lavoro tra privati (famiglie) il contributo verrà liquidato direttamente all’interno del Portafogli Elettronico della richiedente, la quale diventerà UTILIZZATORE di un Libretto Famiglia.

 

Cosa devo fare per poter utilizzare il voucher babysitting?

La prima cosa che bisogna fare per poter utilizzare il voucher babysitting al più presto è iscriversi sul sito dell’INPS sul Portale per le Prestazioni Occasionali. Il datore di lavoro deve iscriversi come UTILIZZATORE nella sezione Libretto Famiglia, mentre il/la babysitter dovrà iscriversi come PRESTATORE nella sezione Prestatori di lavoro. Al momento dell’iscrizione il prestatore dovrà indicare la modalità con cui desidera ricevere il pagamento. Sarà sicuramente conveniente indicare il codice IBAN di un contro corrente o una Postepay Evolution per ricevere il pagamento in tempi brevi. L’alternativa è un pagamento tramite bonifico domiciliato in Posta che però prevede, oltre all’allungamento dei tempi di riscossione, anche l’addebito del costo del bonifico.

L’iscrizione può essere effettuata nelle seguenti modalità:

 

La comunicazione del rapporto di lavoro andrà dunque caricata online dopo lo svolgimento effettivo della prestazione lavorativa, ma entro il giorno 3 del mese successivo. Il tal modo il prestatore  riceverà il pagamento entro il giorno 15 nella modalità da lui indicata al momento dell’iscrizione.

Esempio:
Rapporto di lavoro dal 07/02 al 28/02
Caricamento online della prestazione effettuata in data 02/03
Liquidazione del Prestatore entro il giorno 15/03

 

telegram previdenza facile

 

Potrebbe interessarti anche